01

02

04

0306

05070809Quando capita di nascere a Whitehorse, storico miglio 918 dell’Alaska Highway (cittadina che è l’antico terminale della ferrovia White Pass and Yukon Route Railway – sì, quella dei cercatori d’oro, per intenderci), diciamo che qualcosa di selvatico devi averlo dentro, per forza. La città deve il suo nome alle rapide di White Horse, che si dice assomigliassero alla criniera di un cavallo bianco. Qui, alle porte dell’Alaska, l’inverno dura parecchio. Bernard Tremblay è cresciuto in questo lungo inverno, ha temprato il suo carattere sotto il gelo dei -40° ha imparato a conoscere la natura in tutte le sue sfumature. Il suo spirito selvatico  si è nutrito di cristalli di neve e della surrealmente colorata primavera. Ha rincorso alci maestosi e pescato i salmoni insieme agli orsi. Nelle fredde notti invernali, però, ha imparato a conoscere le savane africane attraverso i racconti del nonno, appassionandosi a quel continente così opposto alla sua terra. Un po’ di tempo dopo Bernard si è laureato a Seattle e ha cominciato a fare il designer. La sua prima collezione di arredi è proprio dedicata alle sue passioni infantili: lo studio degli animali di due luoghi così lontani.      Così sono nate le Extraordinary Furniture.